Origini di un mito: dalla “fiera crudele e diversa” alla geografia locale di Cassola

L'inferno dantesco dialoga costantemente con noi, disegnando la geografia di un universo irrequieto e complesso. Bisogna tornare a leggere i ...

Frammenti di un paesaggio sotterraneo, nella valle fra le tre province

Un viaggio a piedi che intreccia paesaggio, storia e letteratura della Val di Cecina, alla ricerca di connessioni tra biodiversità ...

Mito, storia e tecnologia nella geografia della Val di Cecina

Un percorso storico nel paesaggio della Val di Cecina, mosaico di mito e tecnologia, archetipo tanto dell’inferno dantesco quanto dell’utopia ...

Di quali pesi possiamo farci carico? La recensione di “E: la congiunzione”, di Franco “Bifo” Berardi.

Una genealogia della globalizzazione capitalista che ci mostra come il flusso semiotico del capitale abbia ormai raggiunto una complessità tale ...

Il Soviet Psichico di Ian Svenonius. O della complessa vita di un agitatore, anche elegante.

Intorno a Il Soviet Psichico, la raccolta di 19 saggi brevi su altrettanti argomenti di cultura pop nello stile militante ...

Cerbero.
Geografie infernali della Val di Cecina.

Cerbero è un progetto di scrittura e foto sulla geografia letteraria, storica e paesaggistica della Val di Cecina, la terra inquieta della geotermia, laterale alle rotte turistiche della Toscana più oleografica. Come nel mito della tricefala “fiera crudele e diversa”, la forma di Cerbero si regge su un unico corpus fotografico e sui tre percorsi testuali.

Cloro

Alice quel giorno era arrivata di corsa, sudata, in ritardo, ma erano stati tutti gentili con lei. Nessuno l’aveva guardata con il giudizio che di solito vedeva affiorare rispetto all’adeguatezza delle madri.

In chat

Un volto, una bambina diversa da tutte le altre, una bambina con i tratti della sindrome di Down, una mattina convulsa, bambine e suore e genitori in lacrime, sirene e luci, ambulanze, vigili...